Treno della Sila: la magia di viaggiare indietro nel tempo

Viaggiare su un treno a vapore, come il Treno della Sila, è sicuramente un’esperienza allettante. Quanti di noi, grandi e piccoli, hanno sognato di farlo? La visione di un “treno che sbuffa” è collegata a uno sfondo di grandi passioni avvenute su eleganti carrozze, dai labirintici gialli di Jessica Fletcher e misteriose sparizioni, alle storie mozzafiato di spionaggio.

E se non ci accompagnassero libri e film? Basterebbe, certamente, l’animo di questo slow-travel a farci sognare: un viaggio in cui l’ammirazione del paesaggio circostante fa da protagonista.

Anche in Calabria è possibile viaggiare su locomotive a vapore e la tratta praticate da questo mezzo è particolarmente bella e interessante.

Vediamo insieme di quale percorso si tratta.

Treno della Sila: un’esperienza da vivere almeno una volta nella vita

E’ inverno, cadono i primi fiocchi di neve e non sapete cosa fare? Siete stanchi delle solite domeniche? Ecco un idea alternativa su cosa fare in Calabria e cosa fare in Sila!

Chi di voi ha già avuto la possibilità di vivere un esperienza simile?

Io, a dire la verità, la mia prima esperienza l’ho fatta proprio per la prima volta sul treno della Sila: un’antica locomotiva dal fascino degli anni’ 20, con carrozze d’epoca con 120 posti a sedere arredate da piccole panche di legno.

Attraversa le montagne incontaminate del Parco Nazionale della Sila, da Moccone a San Nicola Silvana Mansio, passando per Camigliatello.

Ci partiamo da Reggio Calabria la mattina presto in modo da arrivare a destinazione per la prima corsa del treno.

Camigliatello Silano

img_3313-1024x768 Treno della Sila: la magia di viaggiare indietro nel tempo

Siamo saliti a bordo del trenino della Sila dalla stazione di Camigliatello Silano.

Arrivarci non è stato affatto difficile, anzi proprio all’inizio del paese troviamo la stazione ferroviaria turistica, munita di qualche parcheggio auto.

Il treno al nostro arrivo non era ancora arrivato e l’attesa da parte di tutti era veramente grande.

I bambini attorno a me contavano i minuti e speravano di veder spuntare da un momento all’altro la il trenino.

E dopo un pò… sentiamo un fischio! Eccolo arrivare! Tutti immobili per ammirare la locomotiva FCL 353.

I colori verdi dei vagoni e gli esterni della locomotiva ci lasciano subito di stucco!

img_6062-1024x768 Treno della Sila: la magia di viaggiare indietro nel tempo
img_6048-1-768x1024 Treno della Sila: la magia di viaggiare indietro nel tempo

Diamo il via alle foto 📷 !!!

Dopo aver scattato qualche foto, la locomotiva con una nube di fumo nero, che invade il cielo, ha iniziato la sua lenta corsa attraverso meravigliosi paesaggi e suggestive valli. 

Gli interni dei vagoni interamente di legno con plafoniere d’epoca, ci lasciano senza parole e ci tuffano fin da subito nel passato! Una meraviglia!


Mi sono fatta prendere all’istante dall’euforia e ho abbassato il finestrino 🙂

fab8b05b-35db-47c6-8e48-f6c0e941f8fb-692x1024 Treno della Sila: la magia di viaggiare indietro nel tempo

Subito ho sentito i profumi del bosco circostante, l’aria fredda e al quanto pungente e il profumo intenso di carbone attraversa le mie narici.

Grandi e bambini sono incollati al finestrino affascinati dal panorama invernale e dalle mucche che si rilassano indisturbate. 

Sculca

Dopo qualche minuto, circa 10 min dalla partenza, arriviamo a Sculca.

Il capo treno ci invita a scendere e ad apprezzare le caratteristiche operazioni di rifornimento d’acqua della locomotiva a vapore.

Il mio stupore, come quello degli altri passeggeri è, senza dubbio, senza fine! Ammirare come la locomotiva riprende forza è una visione unica.

Durante la sosta tutti i passeggeri non perdono tempo e colgono l’occasione di divertirsi in mezzo alla neve, organizzando vere e proprie battaglie di neve!


San Nicola Silvana Mansio

Ci rimettiamo in viaggio verso San Nicola Silvana Mansio, la stazione a scartamento ridotto più alta d’Europa con i suoi 1400 metri di altezza sopra il livello del mare.

img_6346-1-1024x768 Treno della Sila: la magia di viaggiare indietro nel tempo

Arriviamo dopo 15/20 min di corsa per fare una sosta più lunga per ammirare e scattare qualche foto del paesaggio, ma anche per assaggiare qualche prelibatezza all’interno del ristorante “Locomotiva”. Qui avviene la manovra manuale di ricomposizione del treno per il ritorno.

Scortata da molti curiosi compresa me, assistiamo all’ inversione di marcia che avviene, pensate un pò, facendo girare su una piattaforma rotante la locomotiva con la sola forza delle braccia dei condottieri del treno.

Ecco qui che il divertimento sta per finire.

Il trenino inizia a fischiare e con un pò di tristezza rientriamo nella nostre carrozze.

Salire sul treno della Sila è una delle esperienze più belle che si possa fare in Calabria. 🔝

Quando andare sul Treno della Sila?

Il Treno della Sila è attivo tutto l’anno, solo nei weekend.

Scegliete in base alla stagione che più vi affascina, i suoi colori renderanno questo percorso senza dubbio affascinante.

Io personalmente ho preferito l’inverno, precisamente, il mese di Gennaio.

Info pratiche sul Treno della Sila: PUNTI DI PARTENZA, BIGLIETTI E ORARI 

Potrete scegliere di salire a bordo dalla stazione di Moccone o dalla stazione di Camigliatello.

Per raggiungere le stazioni, il modo più semplice e più comodo è la macchina. Inoltre, tutte le stazioni sono dotate di parcheggio non a pagamento!

I biglietti possono essere comprati:

✔️ sul sito internet www.trenodellasila.it.  

✔️ In alternativa, puoi acquistarli anche direttamente alla stazione.

img_6019-768x1024 Treno della Sila: la magia di viaggiare indietro nel tempo

Il prezzo è di 15 euro per gli adulti e 8 euro per i bambini (A/R).

Vi starete chiedendo gli orari delle tratte… Il Treno della Sila parte da Moccone alle 10.30 e da Camigliatello alle 10.40 con arrivo alla stazione di San Nicola Mansio intorno alle 11.10 per ripartire alle 12.00, giusto il tempo di fare uno spuntino.

Ci sono anche delle partenze pomeridiane. Io per esempio, avendo perso il treno della mattina, sono salita a bordo alle 14.00 per rientrare verso le 16.00

Trovi tutte queste informazioni nel momento in cui prenoti il viaggio on line.

Le prossime corse:

Febbraio 2020 sabato 01 – sabato 08 – domenica 09 – sabato 15 – domenica 16 – sabato 22 – domenica 23 – sabato 29
Marzo 2020 domenica 01

Dove mangiare?

Quando arrivi a San Nicola Silvana Mansio hai più o meno una mezz’oretta prima di ripartire per Camigliatello.

Se ti è presa fame e vorresti fare uno spuntino e non ti sei portato nulla da mangiare … ti consiglio di provare l’emozione di mangiare a bordo della “Locomotiva“, quattro vagoni delle Ferrovie della Calabria dismessi e trasformati in un punto di ristoro caldo e accogliente.


Assaggia i piatti semplici della montagna Silana, come le patate ‘mpacchiuse, il caciocavallo alla piastra o solo una zuppa calda per riscaldarti.

Oppure, fare come me, comprare un bel paninazzo con la salsiccia appena arrostita e bere dell’ottima birra!

img_6749-834x1024 Treno della Sila: la magia di viaggiare indietro nel tempo

Cosa fare se perdo la corsa e devo attendere il prossimo turno?

Noi in realtà, non avendo acquistato prima i biglietti on line, abbiamo perso la prima corsa delle 10.30 e abbiamo dovuto attendere la corsa pomeridiana.

Senza sconfortarci abbiamo comprato i biglietti e poi ci siamo diretti da Camigliatello al Lago Cecita.

Vi garantisco che il paesaggio innevato ci ha lasciato senza parole e abbiamo avuto modo di scattare foto fantastiche.


Quindi, un’esperienza di viaggio unica ti aspetta! Sali anche tu a bordo del Treno della Sila.

Provatelo anche voi e fatemi sapere cosa ne pensate!


Guarda il Video 👇

Le foto non sono mai poche… 🙈

viaggiando su una nuvola

6 pensieri su “Treno della Sila: la magia di viaggiare indietro nel tempo

  1. Che meraviglia… e che paesaggi suggestivi!
    Alla prossima domenica libera che avremo, porteremo di sicuro i bambini a vivere questa esperienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto